Laurea Magistrale Biennale in Scienze e Tecniche delle AttivitĂ  Motorie Preventive e Adattate

Il Corso di Laurea Magistrale Biennale in Scienze e Tecniche delle AttivitĂ  Motorie Preventive e Adattate (LM67) ha durata biennale e prevede l’acquisizione di 120 CFU. Il percorso è offerto dal Dipartimento di Promozione delle Scienze Umane e della QualitĂ  della Vita dell’UniversitĂ  Telematica San Raffaele Roma ed è erogato in modalitĂ  prevalentemente a distanza, in lingua italiana.

La laurea in Scienze e Tecniche delle AttivitĂ  Motorie Preventive e Adattate ha il fine di preparare laureati che siano in grado, con ampi poteri decisionali ed autonomia, di utilizzare avanzati strumenti culturali, metodologici e tecnico-pratici necessari per:

  • la progettazione e l’attuazione di programmi di attivitĂ  motorie finalizzati al raggiungimento, al recupero e al mantenimento delle migliori condizioni di benessere psicofisico per soggetti in varie fasce d’etĂ  ed in diverse condizioni fisiche, con attenzione alle specificitĂ  di genere;
  • l’organizzazione e la pianificazione di particolari attivitĂ  e stili di vita utili per la prevenzione delle malattie ed il miglioramento della qualitĂ  della vita mediante l’esercizio fisico;
  • la prevenzione dei vizi posturali e il recupero motorio post-riabilitativo finalizzato al mantenimento dell’efficienza fisica;
  • la programmazione, il coordinamento e la valutazione di attivitĂ  motorie adattate a persone diversamente abili o ad individui in condizioni di salute clinicamente controllate e stabilizzate.

A tal fine, i laureati devono acquisire, in relazione a obiettivi specifici professionalizzanti del corso, adeguate tecniche motorie mediante tirocini formativi.

Devono altresì possedere conoscenze approfondite:

  • sulle modificazioni e sugli adattamenti funzionali derivanti dall’esercizio fisico;
  • sui metodi di valutazione dello stato di efficienza fisica e di programmazione dell’esercizio, sia per soggetti sani che per individui disabili o con limitazioni funzionali stabilizzate di vario tipo, derivanti da patologie che possono trarre vantaggio dall’esercizio fisico;
  • sulle metodologie e le tecniche educative, comunicative e psico-motorie rivolte ai soggetti praticanti l’esercizio;
  • di almeno una lingua scritta e orale dell’unione Europea oltre all’italiano.

Le competenze specifiche e caratterizzanti di un laureato magistrale di questa classe dovranno quindi primariamente riguardare:

  • i benefici e i rischi della pratica delle attivitĂ  motorie in soggetti di diversa etĂ , genere, condizione psico-fisica, abilitĂ  psico-motorie, e il livello di rischio legato a esiti cronici di varie malattie;
  • la direzione tecnica e la supervisione di programmi motori adattati ad adulti sani, adolescenti, anziani, soggetti con vizi posturali o con quadri clinici stabilizzati riguardanti diversi organi e apparati, conoscendo le possibili complicanze che l’esercizio fisico può comportare in ciascuna categoria e le precauzioni per prevenirle;
  • la programmazione e la supervisione di proposte individualizzate di esercizio fisico, basandosi su indicazioni sanitarie e dati di valutazione motorie, stabilendo tipo di esercizio, intensitĂ , durata, frequenza, progressione, precauzioni, per un’ampia varietĂ  di patologie croniche e di condizioni di disabilitĂ  fisica e psichica;
  • gli adattamenti delle funzioni vitali dell’organismo umano in risposta alle pratiche di attivitĂ  fisica, in relazione al genere, etĂ , stato di salute o condizione clinica di ciascun soggetto;
  • i test di valutazione dell’esercizio fisico post-riabilitativo, in termini di modalitĂ , protocolli, misurazioni fisiologiche e risultati attesi, specifici per differenti popolazioni, inclusi soggetti con patologie cardiovascolari, polmonari, metaboliche e di altra natura in fase stabilizzata dal punto di vista clinico e riabilitativo, i bambini e gli anziani; le modificazioni funzionali e le controindicazioni assolute e relative ai test di esercizio, il riconoscimento di soggetti che necessitano della supervisione sanitaria durante test di esercizio sotto-massimale e massimale, nonchĂ© di soggetti che richiedono una valutazione sanitaria prima di impegnarsi in un programma motorio;
  • i fattori di rischio per soggetti con patologie cardiovascolari, polmonari, metaboliche e d’altra natura, e la comprensione degli indicatori prognostici per soggetti ad alto rischio; nonchĂ© la conoscenza degli effetti di tali malattie sulla prestazione fisica e la salute del soggetto durante i test e la pratica dell’esercizio fisico;
  • le condizioni tecniche e i sintomi clinici che impongono l’arresto di un test di esercizio;
  • le strategie farmacologiche piĂą frequentemente utilizzate a scopo profilattico e terapeutico nelle malattie causa di disabilitĂ  nelle diverse fasce d’etĂ , gli effetti di queste sulle risposte ai test di esercizio, nonchĂ© le modifiche dell’attivitĂ  dei farmaci indotte dall’esercizio fisico stesso;
  • le procedure per fare fronte a situazioni di emergenza cardio-respiratoria, che possono insorgere prima, durante e dopo un test di esercizio o una sessione di attivitĂ  motoria guidata;
  • le strategie comportamentali necessarie per le modificazioni degli stili di vita, comprendenti l’esercizio, l’alimentazione e i metodi di affrontare stress e malattie;
  • il riconoscimento dei sintomi di disadattamento e/o incapacitĂ  di fare fronte a problemi patologici o socio-ambientali che possono richiedere un consulto di operatori qualificati in campo psicologico;
  • elementari interventi cognitivo-comportamentali utili per migliorare l’adesione ai programmi di attivitĂ  motoria e la perseveranza nella loro prosecuzione;
  • le metodologie e le tecniche educative, comunicative e psico-motorie rivolte a disabili, bambini, adulti, anziani e a soggetti che necessitano di assistenza e rieducazione sociale e civile.

Il tirocinio e la prova finale, parte integrante del percorso formativo, sono strettamente mirati a caratterizzare l’esperienza delle figure professionali in uscita.

Le attivitĂ  formative sono erogate interamente on-line attraverso una piattaforma dedicata all’interno dell’infrastruttura tecnologica di Ateneo.

L’Ateneo mette a disposizione degli studenti numerosi servizi accessibili on-line attraverso il portale e la piattaforma didattica.

Anno Insegnamenti CFU
1 Basi biochimiche e molecolari del benessere della persona 9
1 Anatomia e Fisiologia dell'attivitĂ  motoria adattata 11
1 Metodologia della prevenzione: controllo ormonale ed elementi di dietetica 10
1 Teoria, tecnica, didattica dell'esercizio fisico adattato alle diverse fasce d'etĂ  12
1 Metodi di valutazione, gestione dei dati e della conoscenza, applicati alle attivitĂ  motorie 10
2 Teoria Tecnica e Didattica e attivitĂ  motorie per popolazioni speciali 10
2 Aspetti psicopedagogici e sociologici delle attivitĂ  motorie 12
2 Traumatologia e riabilitazione dell'apparato locomotore 6
2 Inglese 2
Esami a scelta dello studente
Valutazione Funzionale e ricondizionamento neuromuscolare 4
Neurologia e Sport 4
Diritto delle persone e della privacy 4
Corretti stili di vita nella prevenzione per la tutela della salute 4
Adattamenti dell’apparato muscoloscheletrico all’esercizio fisico 4
Neuroscienze applicate alle attivitĂ  motorie 4
Prevenzione e risoluzione delle patologie associate a disturbi dell'apparato muscolo scheletrico 4
L'Educazione Fisica e Sportiva scolastica: aspetti e approfondimenti culturali 4
Tecniche posturali per un miglioramento della qualitĂ  della vita 4
Recupero funzionale dell'atleta 4
Tecnologie avanzate per il benessere e l'invecchiamento 4
Totale 8

Tenendo in considerazione gli obiettivi formativi qualificanti si ritiene opportuno che la laurea Magistrale LM-67 in “Scienze e tecniche delle attivitĂ  motorie preventive e adattate” abbia la finalitĂ  di fare acquisire e perfezionare conoscenze interdisciplinari e scientifiche nel campo della prevenzione e dell’educazione motoria adattata e di preparare professionisti esperti nella prescrizione e somministrazione di un programma di allenamento personalizzato, in funzione delle esigenze fisico-organiche di coloro che intendono svolgere attivitĂ  motorie in modo sistematico.

L’obiettivo di base del Corso è quello di fare acquisire ai laureati magistrali conoscenze scientifiche avanzate nel campo delle attivitĂ  motorie dell’uomo, con particolare riguardo alle aree preventiva e adattativa.

Nel percorso formativo vengono acquisite conoscenze per il mantenimento della migliore efficienza fisica, lungo l’arco dell’intera vita, sia in soggetti normali che in popolazioni predisposte a – o affette da – patologie correlate con la sedentarietĂ , o con scorretti stili di vita, adattando le attivitĂ  motorie anche alle esigenze di soggetti con disabilitĂ  motorie, o affetti da patologie che possono trarre beneficio dall’esercizio fisico, includendo anche l’acquisizione di competenze mirate alla prevenzione e al recupero, mediante l’attivitĂ  motoria, da situazioni di disagio infantile e adolescenziale.

Gli altri insegnamenti focalizzano l’attenzione sull’attivitĂ  motoria preventiva nell’etĂ  evolutiva, adolescenziale e adulta e sui metodi epidemiologici e sociologici per la valutazione della qualitĂ  della vita e degli stili di vita. Successivamente verranno sviluppati insegnamenti rivolti alla progettazione di attivitĂ  motorie per l’etĂ  anziana, di attivitĂ  motorie e sportive per soggetti diversamente abili e di attivitĂ  motorie e sportive del tempo libero ed in ambiente naturale.

Il percorso formativo sarĂ  organizzato in modo tale da riservare 20 CFU per attivitĂ  di tirocinio da svolgersi presso strutture idonee appositamente identificate

Infine, massima libertĂ  di scelta sarĂ  lasciata agli studenti tra i corsi attivi presso l’Ateneo per le attivitĂ  a scelta libera (art. 10, comma 5, lettera a).

I laureati del Corso in Scienze e Tecniche delle AttivitĂ  Motorie Preventive ed Adattate, in ragione delle competenze acquisite, potranno trovare occupazione nei settori:

  • della salute
  • della disabilitĂ 
  • della prevenzione
  • del recupero funzionale e dell’attivitĂ  adattata
  • dello sport paralimpico
  • scolastico.

Tale laurea specialistica favorisce i seguenti sbocchi professionali:

  • programmatori, conduttori e consulenti di attivitĂ  motorie presso Enti pubblici o consorzi di enti pubblici, strutture sanitarie ove si pratichi esercizio fisico adattato alle diverse patologie (diabete, ipertensione, obesitĂ ), strutture pubbliche e private per anziani, strutture pubbliche e private per disabili. Tali attivitĂ  comprendono le attivitĂ  motorie e ricreative per gli anziani finalizzate alla prevenzione dei deficit psicomotori correlati con la senilitĂ ; attivitĂ  motorie finalizzate alla prevenzione delle patologie correlate con la sedentarietĂ  e gli scorretti stili di vita, nonchĂ© quelle rivolte a gruppi di popolazione con specifiche patologie, nelle quali l’esercizio fisico può portare beneficio; attivitĂ  motorie adattate ai disabili con finalitĂ  educative e sportive e per il loro inserimento nel tessuto sociale; attivitĂ  motorie finalizzate al recupero psicofisico e sociale per gli utenti degli istituti di rieducazione e di pena e per le comunitĂ  di aggregazione e recupero.
  • programmatori, consulenti e addetti alla gestione e controllo delle attivitĂ  motorie compensative nelle Industrie pubbliche e private, comprendenti le attivitĂ  motorie utili alla prevenzione di patologie acute e croniche legate alla specifica attivitĂ  lavorativa;
  • programmatori, responsabili e consulenti delle attivitĂ  motorie nelle industrie turistiche e termali, comprendenti quelle finalizzate al raggiungimento, mantenimento e recupero dell’efficienza fisica e del benessere psicofisico.
  • accesso al TFA (Tirocinio formativo attivo)
  • accesso alle scuole di dottorato di riferimento
  • ricercatori in UniversitĂ  ed Enti di ricerca pubblici o privati

 

Il corso prepara quindi, secondo le codifiche ISTAT, alle seguenti professioni:

  • Istruttori di discipline sportive non agonistiche – (3.4.2.4.0)

Ai sensi dell’art. 6, comma 2, del D.M. 270/04, per l’accesso al corso di studio sono richiesti particolari requisiti curriculari nonchĂ© il possesso di un’adeguata preparazione personale.

  1. Requisiti Curriculari:
  1. Possesso del Diploma di Laurea o di altro titolo di studio equipollente, anche conseguito all’estero, riconosciuto idoneo ai sensi delle leggi vigenti, nelle seguenti classi:
    • laurea triennale conseguita nella classe 33 (D. M. 509/1999);
    • lauree in scienze delle attivitĂ  motorie e sportive (o titolo equipollente);
    • laurea triennale conseguita nella classe L-22 – scienze delle attivitĂ  motorie e sportive;
    • laurea quadriennale in Scienze motorie conseguita secondo la precedente normativa (ante Riforma);
    • titolo conseguito all’estero e riconosciuto idoneo in ambito motorio sportivo o comunque di contenuti coerenti con le finalitĂ  del corso.;
  2. altro titolo di studio triennale appartenente a classi di laurea diverse rispetto a quelle precedentemente indicate purché in possesso di almeno:
    • 34 CFU nell’ambito delle discipline motorie e sportive
    • 18 CFU nell’ambito biomedico
    • 9 CFU nell’ambito biologico
    • 6 CFU nell’ambito medico-clinico
    • 15 CFU nell’ambito psicologico, pedagogico e sociologico
    • 4 CFU nell’ambito giuridico e statistico
    • 4 CFU nell’ambito giuridico-storico-economico

Eventuali carenze nei requisiti curriculari devono essere colmate dallo studente prima dell’iscrizione al Corso di Laurea magistrale, acquisendo dei crediti formativi mediante l’iscrizione a specifici corsi singoli o ad un altro Corso di Laurea.

  1. Possesso di adeguata conoscenza della lingua inglese che risulti da una delle seguenti opzioni:
    • aver sostenuto un esame universitario per l’apprendimento della lingua inglese, almeno di livello B1;
    • essere in possesso di una certificazione ufficiale di livello almeno B1;
    • aver acquisito un titolo di primo livello erogato ufficialmente in lingua inglese

ADEGUATEZZA DELLA PREPARAZIONE PERSONALE

Oltre al possesso dei requisiti curricolari predeterminati, l’ammissione al corso di laurea magistrale sarĂ  subordinata all’accertamento dell’adeguatezza della preparazione personale, che avverrĂ  per il tramite di un test d’ingresso. Caratteristiche della prova, modalitĂ  e termini di ammissione sono dettagliati sul sito web di Ateneo.

Il costo della retta parte da € 3.000,00. Per gli studenti diversamente abili e per quelli iscritti ad una delle associazioni, sindacati o enti convenzionati con i nostri atenei, sono previste particolari agevolazioni economiche. Il pagamento può essere effettuato online in modalità e-commerce o a mezzo bonifico bancario.

Iscriversi è semplicissimo, ed è possibile farlo in qualunque periodo dell’anno, senza alcun costo aggiuntivo. Puoi iscriverti con una semplice e sicura procedura online, in alternativa potrai recarti presso uno dei nostri centri d’orientamento in Italia o direttamente in sede per farti assistere nella procedura d’iscrizione che avrai scelto.

  • Laurea Magistrale Biennale
  • Classe LM-67
  • CFU 120
  • Iscrizioni Aperte

la nostra offerta formativa

Corsi in evidenza

Scopri alcuni dei corsi previsti dalla nostra ampia offerta formativa

Laurea Magistrale a Ciclo Unico in Giurisprudenza
  • Laurea Magistrale a Ciclo Unico
  • Classe LMG-01
  • CFU 300
  • Iscrizioni Aperte
Laurea Magistrale Biennale in Scienze e Tecniche delle AttivitĂ  Motorie Preventive e Adattate
  • Laurea Magistrale Biennale
  • Classe LM-67
  • CFU 120
  • Iscrizioni Aperte
Laurea Magistrale Biennale in Scienze della Nutrizione Umana
  • Laurea Magistrale Biennale
  • Classe LM-61
  • CFU 120
  • Iscrizioni Aperte

Richiesta Informazioni

Richiedi senza impegno una consulenza gratuita con il nostro ufficio orientamento.